Pisa è una delle più belle città d’arte della Toscana, nota soprattutto per la sua iconica Torre pendente, situata nella candida Piazza dei Miracoli, al fianco del Battistero, del Duomo e del Camposanto.

Non essendo particolarmente estesa, risulta essere la meta ideale per chi desidera organizzare un breve viaggio durante il weekend che gli permetta di staccare la spina dalle attività quotidiane. Chi di ridotto non ha solo il tempo, ma anche il budget, potrà organizzare a una vacanza a in questa splendida città; sono numerosi infatti i beb economici nelle città d’arte che permettono di trascorrere una notte di riposo in un alloggio accogliente senza dover spendere uno sproposito.

Cosa vedere a Pisa in due giorni

Pisa è conosciuta soprattutto per la sua Torre pendente ed è proprio questa la primissima cosa da vedere quando ci si reca in vacanza in questa città. La Torre, situata nella Piazza del Duomo, venne costruita tra il 1100 e il 1300 su progetto attribuito a taluni da Diotisalvi, architetto dell’adiacente Battistero, costruito nello stesso periodo.

Nella stessa piazza sorgono altri monumenti di inestimabile bellezza, i quali concorrono a far conoscere la piazza come Piazza dei Miracoli e le hanno permesso di diventare, nel 1987, Patrimonio UNESCO dell’Umanità: il Battistero, il Duomo e il cimitero.

Allontanandosi da questa meravigliosa piazza, è possibile raggiungere il lungarno pisano, dove si possono ammirare numerosi edifici di grande interesse; tra questi vi sono il Palazzo Toscanelli e il Palazzo dei Medici, visibili sul lungarno mediceo, e la Chiesa gotica di Santa Maria della Spina, la quale si trova invece sul lungarno Gambacorti. All’interno è possibile ammirare una statua di Andrea Pisano raffigurante la Madonna delle Rose.

Molto interessante anche Piazza dei Cavalieri che, pur non essendo all’altezza di Piazza Duomo, possiede un suo indiscusso fascino. Qui si possono ammirare il rinascimentale Palazzo della Carovana, realizzato su progetto del Vasari, e il medievale Palazzo dell’Orologio, in cui morì il Conte Ugolino. Nella piazza si trovano anche due chiese: la chiesa di San Rocco e quella di Santo Stefano.

Dove alloggiare a Pisa

Uno degli aspetti più importanti di qualsiasi vacanza riguarda la scelta del luogo presso il quale alloggiare.

Chi decide di visitare Pisa potrà decidere di pernottare in un classico hotel oppure, per spendere un po’ meno e vivere in un ambiente più accogliente e famigliare, potrà optare per un bed and breakfast. Tra le tante possibilità ricordiamo anche la possibilità di affittare un piccolo alloggio per il weekend, così da poter gestire in totale libertà i propri spazi e il riposo notturno.

Per trovare la soluzione migliore, è possibile utilizzare i motori di ricerca di hotel che, indicando il luogo, le date di check in e check ou e il numero di persone, consentono di visualizzare e confrontare in pochi istanti tutte le soluzioni disponibili.

Come zone, scegliete uno dei quattro quartieri storici della città. I più consigliati sono Sant’Antonio, nella zona sud rispetto al fiume Arno, più economico di quelli più centrali. Oppure San Martino, area più tranquilla perché lontana dalla folla dei turisti.

Di michael